Scadenze fiscali e contributive di Maggio 2018

Ancora un mese ricco di date da ricordare e di adempimenti che riguardano contribuenti, imprese e professionisti. Una data da

ricordare è sicuramente quella del 2 maggio 2018: prende il via la possibilità di modificare ed inviare il modello 730/2018 tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate mentre a partire dal 10 maggio, sarà possibile modificare il modello Redditi PF (ex Unico). Tra gli appuntamenti del mese vi è inoltre la scadenza dello spesometro trimestrale e delle Lipe, la comunicazione delle liquidazioni IVA periodiche: la scadenza è fissata in ambedue i casi al 31 maggio 2018. Oltre alle scadenze IVA e all’avvio della stagione della dichiarazione dei redditi 2018, altra data da segnare è quella del 15 maggio 2018, termine per la presentazione delle domande di adesione alla rottamazione delle cartelle.

Ma andiamo in ordine di data partendo dalla prima scadenza

Mercoledì 2 maggio 2018

da questa data sarà possibile effettuare le modifiche dei dati e l’invio della dichiarazione dei redditi 730/2018. Contribuenti e intermediari avranno tempo fino al 23 luglio 2018 per inviare il modello 730, sia precompilato che ordinario; la scadenza è invece fissata al 9 luglio per l’invio tramite il sostituto d’imposta.

Giovedì 10 maggio 2018

data a partire dalla quale è possibile inviare il modello Redditi precompilato;

Martedì 15 maggio 2018

Rottamazione delle cartelle. È fissata al 15 maggio 2018 la scadenza per la presentazione della domanda di rottamazione delle cartelle.

Con il decreto legge n. 148/2017 collegato alla Legge di Bilancio 2018 è stata stabilita la possibilità di adesione alla definizione agevolata dei ruoli anche per i carichi affidati all’Agenzia Entrate Riscossione (ex Equitalia) dal 1° gennaio 2000 al 30 settembre 2017.

La domanda dovrà essere presentata utilizzando il Modulo DA 2000/17  in modalità telematica, ovvero presso gli Uffici AdER presenti sul territorio.

Sono esclusi dalla rottamazione bis:

  • i carichi “non rottamabili” in base alla legge (art. 6, comma 10, del D.L. n. 193/2016, convertito con modificazioni dalla Legge n. 225/2016). Rientrano tra questi per esempio, le somme dovute a titolo di recupero di aiuti di Stato oppure i crediti derivanti da pronunce di condanna della Corte dei Conti; i carichi interessati da una precedente “rottamazione” (presentata in base al D.L. n. 193/2016, convertito con modificazioni dalla Legge n. 225/2016), che l’Agente della riscossione ha accolto oppure rigettato perché “non rottamabili” in base alla legge (art. 6, comma 10, del D.L. n. 193/2016, convertito con modificazioni dalla Legge n. 225/2016).
  • Chi intende aderire alla rottamazione presentando domanda entro il 15 maggio 2018 pagherà l’importo residuo delle somme dovute senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora. Per le multe stradali, invece, non si pagheranno gli interessi di mora e le maggiorazioni previste dalla legge.

Mercoledì 16 maggio 2018

INPS CONTRIBUTI IVS – Versamento contributi minimi obbligatori artigiani e commercianti

SOSTITUTI D’IMPOSTA – Versamento ritenute alla fonte sui redditi di lavoro dipendente e assimilati e lavoro autonomo

CODICE TRIBUTO:
1001 – Ritenute su retribuzioni, pensioni, trasferte, mensilità aggiuntive e relativo conguaglio
1002 – Ritenute su emolumenti arretrati
1004 – Ritenute sui redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente
1012 – Ritenute su indennità per cessazione di fine rapporto

1040 – Ritenute su redditi di lavoro autonomo

INPS – Versamento contributi lavoratori dipendenti

INPS – Versamento contributi gestione separata collaboratori

IVA – Liquidazione e versamento Iva mensile

IVA – Liquidazione e versamento Iva 1 trimestre 2018 (con la maggiorazione del 1%)

IMPOSTA SUGLI INTRATTENIMENTI – Versamento mensile

INPGI – Versamento contributi e invio denuncia

Venerdì 25 maggio 2018

INTRASTAT – Presentazione elenchi INTRA mensili

ENPAIA – Denuncia e versamento contributi aprile 2018

Giovedì 31 maggio 2018

INPS – Trasmissione UNIEMENS flussi contributivi e retributivi unificati

Spesometro. Invio dello spesometro trimestrale  relativo al 1 trimestre 2018.
Si ricorda che l’invio dello 
spesometro potrà essere effettuato, su opzione, anche a cadenza semestrale e che quindi l’invio del 31 maggio 2018 assume natura facoltativa. La possibilità di invio a cadenza semestrale dello spesometro è stata introdotta con il DL 148/2017.

Invio comunicazione delle liquidazioni IVA (Lipe): gennaio febbraio marzo contribuenti mensili e liquidazione iva 1 trimestre contribuenti trimestrali

Giorgio Lecis

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...